(Barbara Polacchi)

 

Quando si comincia a suonare la chitarra da zero, se si lavora con costanza e ci si impegna, durante il processo di apprendimento in pochissimo tempo si possono fare grandi progressi: a questo punto ci si motiva ancora di più in quanto si comprende che è possibile avere grandi miglioramenti con poco sforzo.

E di questi progressi se ne accorgono tutti, non solo noi.

Purtroppo, però, prima o poi arriva un momento in cui questa progressione musicale e chitarristica rallenta e, a volte, si ferma: si arriva la fase di stallo che può essere più o meno lunga e più si va avanti e più è difficile progredire.

Per ottenere un minimo risultato ci vuole molto sforzo, molto esercizio e a volte tutto questo non basta.

E allora, volenti o nolenti, arriva la frustrazione, ma tieni presente che questo è inevitabile: anche il fondamento della vita funziona per cicli.

A questo punto ci troviamo di fronte alla domanda su che cosa sia più conveniente fare prima o dopo, quanto tempo dedicare ad un tipo di esercizio piuttosto che un altro, cosa fare quando prendiamo la chitarra in mano, ecc ecc.

Non sappiamo bene come procedere o cosa può esserci utile per riprendere … vigore e ripartire.

E posso dirti, per esperienza personale, che è proprio in questo momento preciso, in cui la frustrazione arriva al suo culmine, che si possono fare progressi incredibili: è indispensabile conoscere (e applicare) le buone abitudini chitarristiche e utilizzare le tecniche adatte per ritrovare la voglia di … progredire di nuovo.

Per arrivare a questo è sufficiente cambiare il proprio approccio nei confronti della chitarra e questo avrà un impatto anche sulla stessa tecnica.

Tra le cose importanti da fare, in questo momento, è sicuramente imparare a gestire il tempo per suonare la chitarra, sia per imparare a suonare sia per migliorare: il fatto di studiare con metodo permette di ridurre i tempi e di ricorda-re molte più cose.

Seguendo e mettendo in pratica tutto quello che ti dirò in questo e-book, vedrai infatti che riuscirai a fare molto di più in molto meno tempo!

Sia che tu disponi di una giornata intera per suonare la tua chitarra, sia che tu devi cercare faticosamente qualche prezioso momento di pratica nei tuoi orari … impossibili 🙂 , il tuo obiettivo deve essere quello di ottimizzare l’efficacia del tempo che passi a studiare / suonare la chitarra.

Suonare questo strumento è piacevole, ma è solo in funzione dell’impegno e del tempo passato a praticare i vari esercizi che arriverai ad ottenere dei progressi.

Ricorda anche che la musica è un’arte e che come tale implica una buona dose di elasticità e creatività 🙂

Tra le altre cose, nelle pagine seguenti troverai anche una serie di consigli e astuzie che ho raccolto e che ti permetteranno di progredire con la chitarra e di ripartire … in pompa magna 🙂

Il loro ordine che trovi nell’apposito capitolo non è assolutamente standard: starà a te trovare la successione giusta secondo la tua voglia, i tuoi mezzi ma, soprattutto, i tuoi obiettivi.

 

In questo ebook trovi:

INTRODUZIONE

PROGRESSI VERTICALI E PROGRESSI ORIZZONTALI

METODO DI STUDIO

Le tensioni muscolari

La memoria muscolare

Suonare lentamente per arrivare a suonare più … velocemente

Come aumentare la velocità con un metronomo?

Essere padroni delle diverse tecniche delle due mani

Esercitarsi con la chitarra regolarmente!

IMPARARE A SUONARE PIÙ VELOCEMENTE

… ottimizzando il tuo tempo

… uscendo dai “sentieri battuti”

… scoprendo nuove idee

… prendendo il tempo di dormire in modo sufficiente e di rilasssarti

CREA LA TUA ROUTINE

Definizione

Perché usarla

Creare una routine adatta

CONSIGLI E ASTUZIE

Rifai ad orecchio brani interi

Isola i passaggi più difficili

Suona gli assoli di altri strumenti

Riscaldati scrupolosamente

Usa Guitar Pro (o TuxGuitar)

Sii concentrato/a su quello che fai

Prendi un “buon” maestro

Tieni gli accessori a portata di mano

Suona con un gruppo

Fissa i tuoi obiettivi

Il modo migliore per imparare

Smetti di suonare la chitarra

Il cervello e le dita

Componi qualche brano

La velocità giusta

Ispirati ad altri stili musicali

L’ambiente di studio ideale

Suona senza chitarra

Cosa non studiare

Insegna ad un amico

Sii costante

Pensa di suonare (o suona) un altro strumento

Abbi fiducia in te stesso/a

Rilassati

Sii creativo/a

Organizza lo studio in modo sequenziale

Assicurati di non essere disturbato

I punti di forza e i punti deboli

Suona su più chitarre

NELLA PRATICA

Abilità e scioltezza delle dita

Le scale

Gli accordi

La memoria

La tecnica chitarristica

Improvvisazione

Riconoscere le note ad orecchio

La lettura musicale

La scrittura musicale

La teoria musicale

La tecnica

Prima di cominciare

Espressività

Suono e adattamento

Improvvisare

CHI È BARBARA POLACCHI?

LA COLLANA “INOVEURO”

 

Formato Pdf 47 Pagine

Formato epub per dispositivi mobili

Formato mobi (Kindle Amazon)

 

Prezzo: € 8,99

Acquista Ora