Finanza, Politica, Popolo e fine della Democrazia

Finanza

Da dove iniziare…visto che sono 30 anni che dico queste cose e che quindi ritengo veramente scontate ma le persone fanno presto a credere in un dio che non vedono, ma al peggioramento della loro vita che vivono ogni giorno non riescono a credere..

Gia quando ero un ragazzino ascoltavo i politici e chiunque prometteva questo benedetto aumento degli stipendi e delle pensioni, insomma alla prima volta che non si è verificato mi sono detto “Ma allora siete solo dei bugiardi”, è ovvio che se qualcuno fa una promessa e non la mantiene tu la seconda volta non ci credi più.

Con la politica sembra che questa cosa non valga, il popolo continua a credere.. nonostante la realtà gli si manifesti in maniera luminosa.

Un popolo che ha visto portarsi via dalle tasche metà del proprio potere di acquisto con la patrimoniale più grande di tutti i tempi, l’euro, da un giorno all’altro -50%, eppure nonostante l’evidenza della cosa, c’è chi ancora sostiene che non è vero… che dire.. sono per il dibattito, ma se dobbiamo discutere davanti ad una autombile sul fatto che questa sia un’automobile perchè qualcuno sostiene che sia una moto, allora.. abbiamo finito di parlare.

Poi il popolo ci ha messo del suo, dosi massicce di mezzi di disinformazione di massa, un ascolto acritico senza farsi domande sulla ragionevolezza delle favole raccontate, massicce dosi di calcio, e vari programmi insulsi che non allenano di sicuro l’intelletto e servono solo a non ragionare, a indurre pigrizia mentale, e dove c’è un pigro mentale c’è un altro meno pigro che pensa e agisce per lui, e solitamente fa il suo interesse.

Un tempo c’era la divisione destra e sinistra, Popolo di Lavoratori e Berlusconi, poi si è visto che le cosiddette sinistre, che sinistre non sono, sono “partiti” ultracapitalisti (Liberisti) che nulla hanno a che fare con la difesa dei diritti dei più deboli e il giovane Berlusconi che andava in europa a sbattere i pugni contro l’europa, in realtà poi ha nel suo partito gente come Taiani, un trapiantato del PD dentro Forza Italia, senza tenere conto dello strapazzo che Mediaset ha subito nel 2012 per poi indurre amichevolmente il Cavalliere a togliersi dal gioco.

Intanto gli Italiani continuavano con destra e sinistra, ma il gioco stava per finire così nasceva il 5 Stelle, nati sicuramente in buona fede e poi inglobati nel sistema una volta rinchiusi tra le mura marce dei palazzi governativi.

Il popolo ha vissuto la famosa crisi del 2007, si dice, quando questa crisi inventata è stata portata avanti da molto prima, basti pensare la privatizzazione della banca d’Italia e perdita della sovranità monetaria.

Quando arrivò l’euro ero contrario e appena assaggiato gli effetti ancora di più, delle banche ne ho sempre parlato a schifo, ma le persone mi dicevano, “non puoi capire, i benefici si vedranno tra 20 anni”, vedo che benefici, per fortuna che c’è l’euro e le banche, senza questi non saremo mai riusciti ad arrivare ad un punto di elevazione della società come ora.

Poi si arriva ad oggi, come se non bastasse lo strapazzamento a danno del popolo, piccoli imprenditori e lavoratori dipendenti che vengono messi gli uni contro gli altri volutamente, viene somministrata la madre di tutte le bombe atomiche, un virus, a casa rinchiusi per mesi, con mascherine, file nei negozi, bombardati dai mezzi di disinformazione di massa del regime, in gazzetta ufficiale un governo che al 31 gennaio sapeva già tutto e che poi prende provvedimenti a marzo, e come se non bastasse, vieta di fare autopsie sui deceduti così che i medici non sapendo come curare i pazienti non sapendo la causa, chiaramente peggiorano la situazione anche se in buona fede.

La storia finisce quando alcuni medici violano la legge per fare autopsie e scoprono che il virus provoca un problema trombotico che si risolve in maniera semplice e così i pazienti non arrivano alla famosa polmonite atipica.

Siamo quasi a Luglio e non si sa quando queste mascherine, plexiglass ovunque, protezioni, e forze dell’ordine presenti massivamente nei luoghi dove la gente passa un po’ di tempo libero, verranno tolte, probabilmente mai, le persone sono già ammaestrate a questa vita.

Senti parlare la gente “io ho comprato già 100 mascherine così a ottobre quando arriva la seconda ondata..” insomma non c’è un se ma un quando, viene quasi attesa con amore e impazienza.

Personalmente non seguo i mezzi televisivi di disinformazione di massa in quanto mi provocano conati di vomito istantanei ma un tempo c’era la rete, che bella invenzione..

Ma ora il problema si presenta anche li, sono ormai mesi che i vari youtube, facebook, ecc rimuovono senza motivo contenuti di persone che sostengono pensieri diversi dal pensiero unico mondializzato.

Non c’è da stupirsi comunque di questo in uno stato che rinchiude i propri cittadini in casa per qualcosa di non compreso e dimostrato, lo fa tramite DPCM (Atto amministrativo) violando impunemente la costituzione.

Il problema dell’informazione attualmente è drammatico, da una parte le tv, dove vi è solo fuffa e la rete dove c’è fuffa e notizia sana, il problema è che quella sana viene boicottata sistematicamente, quindi.. senza volerne fare un punto di valutazione unico e definitivo, diciamo che in linea di massima, se un contenuto viene boicottato probabilmente da fastidio e se da fastidio, è un buon contenuto, ripeto senza considerarla una verità assoluta.

Insomma il pensiero critico, il ragionamento, il metodo scientifico, non vanno in quarantena.

Chiaramente parlare in questo modo si viene poi etichettati come “Complottisti” come se l’avessi creato io il complotto.

Ma dirò di più.. qui non c’è nessun complotto, è anzi tutto alla luce del giorno, caro popolo italiano, che balli sui balconi e dici che andrà tutto bene, ma intanto non ti arriva la cassa integrazione, porti uno straccio marcio davanti alla bocca e sei continuamente sorvegliato dalle forze del disordine che ti urlano di tornare a casa (Orwell arriva secondo in questa follia reale..), lavori 13 ore al giorno per 900 euro forse al mese, da prima di questa finta epidemia, cosa pensi che andrà tanto meglio? forse l’anno prossimo se sei fortunato e trovi lavoro farai 15 ore per 650 euro, respirando l’anidride carbonica esalata dai tuoi polmoni dentro la tua mscherina.. (Immagina quanto sia salutare).

Insomma siamo ad un bivio, non c’è un complotto, è alla luce del giorno, è a prova di stupido, non ci sono politici, le carte le da la finanza, non lo vedi chi c’è al governo? Il peggior governo di tutti i tempi, e all’opposizione la peggior opposizione di tutti i tempi, sono d’accordo, da quanto non senti più Salvini e DiMaio parlare male dell’europa, di uscire dall’euro, di stampare moneta?

Quindi non c’è nessun complotto da scoprire, è alla luce del giorno, le carte le da la finanza, in gran parte Giudaico/Massonica, è tutto dimostrabile, e sia chiaro non sono razzista e non me ne può fregare di meno dell’ebraismo quale religione, dico solo che se uno è un criminale, come un banchiere, anche se ebreo deve andare in galera, e non per la religione ma per il crimine, così come un musulmano o un cristiano.

Insomma i vari leader in europa escono tutti dal gruppo Bildemberg e dalla Commissione Trilaterale, associazioni di categoria dell’alta finanza create da Rockfeller, e questi banchieri, Rotshild, Rockfeller, i vari gruppi, GoldmanSacks, Morgan, ecc si stanno sfregando le mani.

Gli italiani con sta storia del virus hanno vinto il Nobel per la stupidità e continuano a credere a sta roba, e le forze dell’ordine stipendiate per sorvegliare semplici cittadini e tediarli ingiustamente vanno grasse in questa situazione, facile con normali cittadini disarmati, non ho mai visto un così grande dispiegao di energie e mezzi per spacciatori e criminali veri, una vergogna.

La vuoi capire, siamo alla frutta, se il popolo italiano non reagisce ora non ci sarà un futuro, questi vanno avanti, e ne prepareranno altre, che so l’anno prossimo un attacco chimico, insomma le carte le da la finanza, i politici sono burattini, e il popolo coglioni.

Scientificamente, cosa ci manca per essere forti come i banchieri? La stampa della moneta, è la prima cosa da fare, stampare moneta sovrana, cambiarla con cambio 1:1 con gli euro in circolo e togliere tutta quella cartaccia di euro dalla circolazione, volendo essere brillanti la si porta con dei camion a bruxelles, così gli si restituisce pure “il debito” all’incirca…

Poi bisogna processare tutti quelli che hanno fatto questo all’italia, i reati previsti dalla costituzione sono quelli contro la personalità giuridica dello stato.

I beni di questa finanza marcia vanno tutti confiscati, non deve esistere un privato che ha potere economico più grande di quello degli stati sovrani, così è ovvio che un privato riesce ad esercitare potere e corrompere gli stati.

Avendo a disposizione la stampante monetaria si può unire la forza lavoro e ingegno italiana, pagandola per fare lavori che migliorano la società e intanto iniettare liquidità nel sistema senza indebitarsi con terzi (strozzini europei).

Allo stesso tempo va abolita l’iva, imposta senza alcun senso, e diminuita drasticamente la pressione fiscale diretta, l’imposizione fiscale non deve più servire per finanziare la spesa pubblica ma solo per calmierare l’eventuale inflazione che può derivare da forti quantità di denaro in circolo, e per ridistribuire più equamente la ricchezza.

Non deve più esistere un italiano buttato fuori di casa dallo stato che gliela pignora perchè non riesce più a pagare un’imposizione fiscale da strozzini.

Insomma va rivisto tutto soprattutto economicamente, senza la stampante monetaria l’italia continua ad essere solo un debitore e non potendo stampare denaro per pagare il debito, dovrà svendere i propri beni.

 

 

Insomma cari Italiani..

Pillola azzurra, fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai! Pillola rossa, resti nel paese della meraviglie e vedrai quanto è profonda la terra del bianconiglio!”. (Matrix)