Guarisci la tua vita con il perdonoGuarisci la tua Vita con il Perdono

(Angelo Collevecchio)

Sono le nove di sera, la giornata è quasi conclusa e mi trovo seduto alla mia scrivania a riflettere sulla giornata appena trascorsa. Oggi è stata una giornata particolare, tre persone che mi hanno chiesto aiuto per affrontare le loro difficoltà. In tre sessioni differenti, con tre persone diverse, mi sono trovato a parlare di un tema importante come il perdono.

Paolo è un ragazzo di 25 anni che soffre di un disturbo d’ansia generalizzato. Ha deciso di intraprendere un percorso perché la sua ansia è diventata veramente invalidante e lo sta limitando in tante attività quotidiane. Abbiamo lavorato per alleviare i sintomi ed ora ci troviamo ad affrontare le cause del problema. In questa fase del lavoro abbiamo capito che molte delle sue ansie e preoccupazioni sono state scatenate da un passato caratterizzato dal bullismo. Ne è stato vittima dalle elementari alle medie. È stato schernito dai suoi compagni per il suo fisico esile e il suo carattere sensibile.

Oggi, Paolo sente dentro di sé un carico di rabbia non indifferente. Nonostante sia consapevole che una strategia utile per lasciar andare la rabbia sia perdonare i ragazzi che gli hanno fatto dei torti, non riesce a fare questo passo.

Veronica ha 40 anni, è sposata da 14 anni e ha due bellissime bambine. Descrive il proprio matrimonio come una storia tranquilla caratterizzata da amore e serenità. Durante i nostri incontri mi dice che la sua vita matrimoniale è scivolata liscia con i normali alti e bassi dovuti ai problemi quotidiani.

Tutto era tranquillo fino al fatidico giorno in cui il marito, non riuscendo più a sostenere il peso, le ha confessato un tradimento. E’ successo una sola volta, con una ragazza conosciuta in un pub. Nel raccontarmi l’accaduto, Veronica dice che ha sentito il mondo caderle addosso. Quelle che credeva essere delle certezze erano state inghiottite da un terremoto.

In seduta, ha preso consapevolezza che ama ancora il marito e ha visto in lui un vero pentimento. Nonostante ciò, prova un grande rancore nei suoi confronti. Nonostante cerchi di non mostrare la rabbia che prova, questa si palesa nei momenti meno opportuni. Più di una volta ha aggredito il marito senza una reale motivazione. Con il tempo, la donna ha capito che l’unico modo per andare avanti e salvare il matrimonio è perdonare il marito.

Gloria è una donna di 55 anni, si descrive come una persona tendenzialmente triste, nell’ultimo anno le è stata diagnosticata una depressione. Sta seguendo una terapia farmacologica che la fa stare meglio. Nonostante i miglioramenti, sente l’esigenza di lavorare sulle cause che sono alla radice della depressione e della sua tendenza alla tristezza. Lavorando, in psicoterapia, prende consapevolezza della sua eccessiva tendenza a sminuire le proprie capacità e il suo valore. Durante una sessione, ricorda in maniera chiara tutte le volte che la madre la sminuiva e la criticava. Nonostante fosse brava a scuola, il genitore continuava a fare paragoni con i compagni di classe che ottenevano voti migliori dei suoi. Grazie al percorso fatto insieme ha capito che la tendenza a svalutarsi è la conseguenza dell’atteggiamento che ha appreso dalla madre. Ha una grande voglia di cambiare e migliorare. Il desiderio è intenso come la rabbia nei confronti della madre, che si è sempre mostrata ipercritica e anaffettiva. La rabbia che prova nei confronti della madre la fa sentire in colpa e la fa sentire indegna, creando così un circolo vizioso che la fa sprofondare nella depressione.

Le storie che ti ho raccontato, simili a molte altre che mi capita di affrontare nel mio lavoro, sono esempi di situazioni in cui le forti emozioni della rabbia e del rancore possono essere superate grazie al perdono.

Ora che sono seduto alla mia scrivania, sul finire della giornata, mi accorgo come sia molto difficile perdonare le persone che ci hanno fatto del male.

La giornata di oggi, ed in particolare i pazienti che ho incontrato, mi hanno portato a decidere di scrivere questo libro dedicato al perdono.

Attraverso queste pagine voglio condividere con te le informazioni e le strategie che conosco sul perdono e come conseguirlo. Se mi hai conosciuto sul mio Canale YouTube o sui vari social, sai quanto sia per me importante condividere delle strategie psicologiche che possono aiutare ad affrontare la vita quotidiana.

Ho immaginato questo lavoro come un vero percorso che possiamo fare insieme. Se stai leggendo queste pagine, significa che sei interessato al tema e, probabilmente, hai voglia di liberarti della rabbia e del rancore che provi per un torto subìto.

Immaginiamo di essere seduti in un salotto e insieme cercheremo di lavorare sulla rabbia. Ogni capitolo sarà una sessione dove andremo a toccare dei temi fondamentali per lasciar andare il rancore. Ti proporrò degli esercizi utilissimi per placare la tua rabbia.

Inizieremo il nostro percorso chiarendo che cosa intendo io per perdono e andremo a lavorare sul alcuni falsi miti sull’argomento.

Successivamente, andremo a confrontarci sulle convinzioni che possono impedirti di perdonare. Credo che, così come non possiamo coltivare nessuna pianta se non prepariamo il terreno, allo stesso modo, non possiamo perdonare se non lavoriamo sulle convinzioni che ci bloccano.

Dopo aver preparato il terreno, cercheremo di capire quante modalità di perdono esistono e cercheremo di scoprire le loro caratteristiche.

In seguito, parleremo di come riuscire a perdonare le persone che ti hanno ferito in modo da lasciar andare il rancore che provi.

Spero che tu troverai emozionante questo percorso come lo è per me. Se stai leggendo questo libro significa che hai deciso di migliorare la tua vita. Il fatto che tu mi abbia scelto è una grande responsabilità per me e mi onora. Farò del mio meglio per aiutarti a lavorare e risolvere situazioni che ti creano sofferenza.

 

In questo ebook trovi:

INTRODUZIONE.

CAP 1.

IL PERDONO..

Cos’è il perdono?.

Falsi miti sul perdono.

Perché perdonare?.

CAP 2.

COSA TI IMPEDISCE DI PERDONARE.

Convinzioni che bloccano il perdono.

Perdonare è fare un regalo all’aggressore.

Perdonare significa autorizzare a fare altro male.

Chi ferisce è una cattiva persona.

Se perdono sono debole e inferiore.

CAP 3.

VARI TIPI DI PERDONO..

Accettare le emozioni

I tipi di perdono.

CAP 4.

IL PERDONO SUPERFICIALE.

Le cause del Perdono Superficiale.

La personalità evitante.

La personalità passiva.

CAP 5.

IL PERDONO VERO..

Accettazione e rassegnazione.

I passi per accettare e perdonare.

Incitare gli altri a farti del male.

CAP 6.

IL PERDONO RECIPROCO..

Alcune caratteristiche del Perdono Reciproco.

Sii consapevole delle tue convinzioni sul perdono.

Dimostrati aperto nei confronti della sofferenza altrui

Chiedi scusa.

Cerca le cause del tuo comportamento.

Lavora duramente.

Lavora sulle tue convinzioni sul perdono.

Percorri insieme alla persona che ti ha ferito i passi del perdono.

CAP. 7.

PERDONA TE STESSO..

CONCLUSION

 

Formato Pdf, 122 Pagine

Formato epub per dispositivi mobili

Formato mobi (Amazon Kindle)

 

Prezzo € 14,99

Acquista Ora