Destra, Sinistra, Centro, Banche, ecc, Non Funziona, Tutto Da Cambiare

 

Destra, Sinistra, Centro, Banche, ecc, Non Funziona, Tutto Da Cambiare

Direi che il titolo e sottotitolo già da soli sono un bel riassunto di ciò di cui si parlerà in questo articolo.

Penso che ormai chiunque abbia ancora un po’ di buon senso, si sia reso conto che i sistemi di Governo, e non parlo solo dell’italia che è ottimo esempio in senso negativo, non funzionino.

Il potere è concentrato nelle mani di pochi individui che raggiungono tale potere per meriti non sempre dimostrabili e che poi quando governano fanno l’esatto contrario di ciò che hanno promesso e per cui sono stati votati.

Si può dire senza pericolo di smentita che in questo periodo l’italia abbia il peggiore governo di sempre e la peggiore opposizione di sempre, in poche parole un contenitore vuoto, il nulla più assoluto.

Sarebbe meglio che questa gente prendesse stipendi senza fare nulla, il danno sarebbe minore, ogni cosa che fanno peggiorano la situazione esistente già grave.

Fatta questa doverosa premessa è sempre opportuno cercare di capire cosa si può fare per migliorare una situazione.

Riflettendo su tale domanda possiamo notare che l’attitudine a non combinare nulla è prerogativa di tutti i governi, in passato non andava meglio, andava meno peggio, poi con la mancanza di soldi dovuta al furto della stampante monetaria i problemi sono venuti a galla.

Ciò che possiamo notare è che il sistema di governo attuale che si sostanzia in una piramide gerarchica di potere non funziona.

In cima, almeno sulla carta ci sarebbero gli stati, quindi la politica, ma gli individui che la compongono una volta raggiuti quei luoghi di potere tradiscono qulsiasi promessa fatta.

Sotto di loro c’è tutto l’apparato pubblico che viene trattato dalla politica con i guanti, forze dell’ordine, magistrati, enti di amministrazione di vario tipo, e non mi vengano a dire che non è vero e che guadagnano poco perchè chi va in un lavoro pubblico solitamente inizia a lavorare li da giovanissimo e sta li per tutta la vita quindi malissimo non starà.

Con questo non voglio dire che tutti i dipendenti pubblici non siano all’altezza, anzi, ci sono anche persone molto brave e preparate ma la tendenza è rimanere sotto l’ala protettrice dello stato per tutta la vita.

Lo stato anche in torto margio è una macchina che si autoprotegge così che le forze dell’ordine magari ti fermano, ti fanno una multa per qualcosa che è palesemente ingiusto (ti ricordo che legale non significa giusto!) e poi quando gli si fa notare l’ingiustizia si nascondono dietro la frase “Non posso fare diversamente..”

In pratica si fanno cose stupide a comando, pur sapendo che sono stupide, non ho mai sentito una cosa più stupida di questa.

Ma perchè si fanno cose stupide? Semplice per soldi, per lo stipendio garantito, poco importa se vai a ledere i diritti di un individuo e privandolo di qualcosa di suo per una stupidaggine che hanno reso legale persone stupide e corrotte (politici) tu lo fai, per soldi, dandogli una mano, è così che il mostro statale si autoalimenta e si autoprotegge.

Alla base della gerarchia, nel gradino più basso ci sono le persone comuni che lavorano per conto proprio e per privati, continuamente salassate e torturate da un non stato che le priva dei frutti della propria fatica e capacità giorno per giorno, pretendendo dal popolo l’impossibile.

Come ti dicevo questa cosa palesemente non funziona, la ricchezza si concentra nelle mani di pochissimi, quelli che contano i soldi, non quelli che producono ricchezza vera.

Si rende necessario cambiare questo sistema, ma a parte il fatto delle difficoltà nel cambiarlo, come potrebbe essere un modello alternativo?

A mio avviso un modo alternativo di vedere il governo di uno stato sarebbe renderlo non più una gerarchia verticale bensì una organizzazione orizzontale.

In pratica? In pratica l’abolizione dei partiti, che di per se genera divisione tra le persone, basta destra centro e sinistra che non vuol dire nulla, occorre votare proposte, idee, soluzioni reali.

In questo modo un governo sarebbe un insieme di persone, votate direttamente per le proprie proposte, si eliminerebbero tutte le etichette e riferimenti politici e non ci dovrebbe essere più nessun presidente della repubblica, niente senatori a vita,  niente, solamente un grande tavolo dove tutti i votati siedono portando le loro idee.

Tempo per realizzarle?

Un anno, a fine anno questo tavolo di persone deve rispondere ai cittadini, se le cose sono state fatte si rimane, se non sono state fatte, te ne vai scusandoti.

Deve cambiare il paradigma, sopra ci sta il popolo, che è sovrano, la parola ultima a lui, nel dire se sono state fatte buone cose o no.

In una gestione orizzontale di questo tipo bisognerebbe poi responsabilizzare i governanti, ognuno dei quali dovrebbe essere tenuto per legge a denunciare suoi colleghi che mettano in atto azioni a sfavore di popolo, e per omissioni di questo tipo di denuncia un ergastolo assicurato.

Altra cosa importante per garantire efficacia a questo governo dovrebbe essere proibito fermamente che chiunque abbia legami con il mondo della finanza entri in questo tavolo governativo, anche qui, pene severissime appena si becca feccia finanziaria e relativi scagnozzi in questo tavolo governativo.

In un secondo momento, l’ideale sarebbe la abolizione completa del sistema bancario e dello strozzinaggio internazionale, la stampane monetaria deve necessariamente essere nelle mani dello stato.

Un’altra fase potrebbe al limite prevedere anche l’eliminazione del denaro ma per sostituirlo con un sistema meritocratico di scambio di competenze, prodotti, servizi e tempo.

Ogni persona mette a disposizione della società le sue competenze, tempo, prodotti e servizi, creando dei crediti, e questi crediti possono essere scambiati come moneta con altri crediti, per andare al ristorante, in vacanza, per acquistare un auto o l’abbonamento del treno.

Perchè meglio del denaro? Perchè sarebbe meritocratico, il denaro può essere rubato, contraffatto, ereditato, guadagnato illecitamente, ecc quindi tutti metodi non meritocratici, ma come fai a generare crediti con competenze se non ne hai? Se non hai un prodotto da vendere un servizio o se non offri del tuo tempo alla società?

Così sarebbe veramente meritocratico e la ricchezza in breve si distribuirebbe in modo omogeneo e decisamente meritevole.

Se tutto ciò ti sembra qualcosa di così strano ci sono due possibilità, o sei un sostenitore infame di questo sistema, oppure sei messo pure peggio nel senso che sei ammollo in una situazione disastrosa ma continui a credere che arriverà un salvatore da questa politica che cambierà la situazione e ti farà stare meglio.

Guarda, sei fuori binario credimi, intanto siamo a luglio e giri ancora con la museruola, a breve le imprese potranno licenziare e in autunno verrai spellato come un coniglio, al primo starnuto, rinchiuso per qualcosa che non è mai stato come hanno raccontato i media e che ora non c’è più.

Ma se ami patire stai tranquillo, se non ti vuoi svegliare stai sereno che se non sarà per questo mezzo virus, arriverà qualcosa di nuovo e di peggio per farti stare peggio di come stai ora.

Siamo a un bivio, o si usa l’intelligenza o questo sistema continuerà a servire i veri padroni, che detta come va detta non hanno progetti molto carini per te.

SVEGLIA !!!